Mostre e Musei

“AD IMAGINEM SUAM”

Si conclude Domenica 30 novembre 2014 la collettiva di arte figurativa dal titolo “Ad Imaginem Suam”, curata da Alberto Agazzani in mostra al MacS di Catania (Museo Arte Contemporanea Sicilia – Via Crociferi, Catania – 9.00/18.00 –giorno di chiusura Giovedì, www.museomacs.it).

Inaugurata il 21 dicembre 2013, ha riscosso un notevole successo e rappresenta ad oggi un’occasione unica nel panorama siciliano per incontrare il segno di dodici artisti, dodici “Grandi e coraggiosi”, che offrono il loro linguaggio alla raffigurazione inedita del “corpo” umano “ad imaginem suam” nella duplice interpretazione dell’Arte “a Sua Immagine” e della Trasfigurazione “attraverso la Sua immagine”. Opere visionarie, ricolme di sfaccettata simbologia, lasciano il fruitore turbato e commosso, in un percorso che accarezza spazi reconditi dell’animo umano, sorprendendo per la contemporanea ed inusuale lettura di un tema chiave e altamente sfruttato come può essere quello della figura umana e dell’inevitabile nudità. Opere totalmente diverse tra loro in grado di “toccare” parti di sentimento e suscitare emozioni contrastanti. Ancora pochi giorni per godere di un percorso che ha già sedotto molti e perché no, iniziare questo particolare periodo dell’anno con una riflessione che affonda le sue radici in un viaggio pervaso da laica sacralità.

Gli artisti in mostra e le loro opere:

Marco Bolognesi, Kimisazu. White sky blue sea, 2008, Carta Kodak stampata su d-bond con Plexiglass, cm 166 x125x3,5

Giuseppe Bombaci, Doppia apparizione – Notturno con lucciole, 2011, olio su canapa veneta, cm. 155×155

Roberta Coni, Osas con Sfondo Floreale Oro, 2013, olio, acrilico e foglia d’oro su tela, cm. 160×140

Dino Cunsolo, Sebastiano, 2013, caolino bianco, cm 140x40x40

Peter Demetz, Aspettando l’improbabile, 2013, legno di tiglio, acrilico e LED, cm. 70x60x19,5

Giuseppe Guindani, Ero qui un tempo re di me stess, 2012, olio su tela, cm. 130 x140

Nunzio Paci, Volatile, 2013, matita ed olio su tela, cm. 180×150

Nicola Pucci, Doppio ritratto, 2012, olio su tela tagliata e applicata su tavola di legno, cm. 100×120

Davide Puma, Il mio regno non è di questo mondo, 2013, olio su tela, cm. 160×240

Silvio Porzionato, Waterfall, 2013, olio su tela, cm. 170×130

Alessandro Reggioli, Safety Heart Armour, 2013, fusione a cera persa in bronzo argentato, cm. 15x15x9

Luciano Vadalà, Scivola via, 2013, tecnica mista su tavola, cm. 80×60

La mostra offre anche l’occasione di conoscere da vicino la realtà del MacS, Museo Arte Contemporanea Sicilia, nel cuore di Catania, la cui sede è nata grazie all’attento recupero della badia piccola del Monastero di San Benedetto, in via Crociferi, uno degli angoli più suggestivi ed evocativi del centro storico.IMG_0244 IMG_0246 IMG_0248 IMG_0251